realtà aumentata

Davide Paludetto Arte Contemporanea

Realtà Aumentata: Arricchire con informazioni manipolate, attraverso input, la percezione umana. Solitamente questo processo viene effettuato attraverso manipolazione eletronica, ma nell'ambito della sua project room Aquilino prende in prestito la definizione per raccontare una diversa manipolazione visiva, in questo caso non elettronica ma del tutto analogica e manuale. Leonardo presenta un progetto di mostra interamente realizzato in carta con soggetto principale la fotografia, osservata da diversi punti di vista. Tutti i supporti e le fotografie passano attraverso una lavorazione manuale fatta di piegature e manipolazione per arrivare alla forma definitiva. Una realtà aumentata quindi, analogica, dove tutti i supporti (cornici e tavoli) sono realizzati in cartone per riproporre le fattezze e i volumi di strutture in legno godibili solo visibilmente, come fosse un'immagine. Le fotografie invece , raccontano di uno stesso soggetto ma da due punti di vista differenti. Nel primo caso in maniera classica, incorniciata, nel secondo caso la fotografia viene lavorata come fosse materia, spostata dal suo punto di vista naturale per diventare un paesaggio, una linea d'orizzonte immaginaria. 

Increased Reality: Enriching with manipulated information, through input, the human perception. Usually this process is carried out through electronic manipulation, but within its project room Aquilino borrows the definition to oparate a different visual manipulation, in this case non-electronic but entirely analog and manual. Leonardo presents a project entirely realized using paper, having as a main subject photography, observed from different points of view. All media and photographs go through manual bending and manipulation work to get to the final shape, therefore creating an augmented analogue-like reality. All the supports (frames and tables) are made of cardboard to reproduce the features and volumes of wooden structures that can only be appraised through vision, as if they were an image. The photographs, on the other hand, tell about one subject, from two different points of view. One is the classical, framed way, in the other, photography is used as if it was a sustance, shifted from its natural point of view to become a landscape, an imaginary horizon.