eldorado

Castello di Rivara _ Museo d'Arte Contemporanea

El Dorado, El indio dorado, la terra dell’oro, la terra preziosa, il nuovo mondo, l’Eden, il paradiso terrestre.Nella storia in molti sono partiti per ricercarla come luogo fisico realmente esistente, si sono tracciate mappe e percorsi ipotetici, si sono stabilite le caratteristiche geologiche del luogo, immaginato laghi dal letto ricoperto d’oro, ma nessun luogo simile è stato mai trovato. Leonardo Aquilino nell’occasione di Equinozio D’Autunno al Castello di Rivara all’interno di una delle project room al primo piano del Castello ottocentesco presenta El Dorado. Un installazione fotografica che circonda, abbraccia l’intero perimetro della grande stanza andando a creare uno spazio interno di meditazione. Una serie di immagini, protette da membrane plastiche tagliate su misura, raccontano di paesaggi dalle terre dorate. L’artista segue le tracce della storia di El Dorado, ripercorrendone la mappatura fino alle tesi che raccontano di un lago con il suolo d’oro legato ad antiche tribù e rituali della Colombia. L’importanza del lago e del suo simbolismo nella leggenda riconducono l’artista alla ricerca di un lago con le stesse caratteristiche naturalistiche. Leonardo, ripropone la visione a 360° del landscape del lago visto dal centro di esso, raccontandone i confini e la percezione interna. Così ci riproporrà la stessa visione a 360° visibile dal centro della stanza del castello, ricreando per il fruitore quella stessa mappatura che lui stesso ha seguito. Un colpo d’occhio per raccontare di un luogo leggendario. Un invito a prendersi del tempo per immaginare il proprio luogo ideale…un luogo presente dentro ogni individuo, con caratteristiche diverse da persona in persona l’unica caratteristica che permane è la preziosità di tale luogo.. 

El Dorado, El indio dorado, the land of gold, the precious land, the new world, the Eden, the earthly paradise.Throughout history many have searched for it, expecting a physical, existing place. Maps and hypothetical paths have been conceived, geological features of the site have been established, imagining golden-covered lakes, but no such place has ever been found. Leonardo Aquilino for the occasion of the Autumn Equinox at the Castle of Rivara, in one of the project rooms on the first floor of the nineteenth-century castle presents El Dorado, a photographic installation surrounding and embracing the entire perimeter of the great room, creating a meditation interior space. A series of images, protected by custom-cut plastic membranes, tell of golden landscapes. The artist follows the traces of the story of El Dorado, retracing the mapping and the theses that tell about a gold soil lake, which is linked to ancient tribes and rituals of Colombia. The importance of the lake and its symbolism in the legend lead the artist to the search for a lake with the same naturalistic features. Leonardo shows the 360 ° view of the landscape of the lake seen from the center of it, showing its boundaries and inner perception. In the same manner, he offers the 360-degree view of what can be seen from the center of the castle room, recreating, for the viewer, the same mapping he has followed. A glimpse to tell of a legendary place. An invitation to take some time to imagine your ideal place ... a place existing within each individual, with different, personal characteristics, the only detail that stays the same is the preciousness of that place. 

JS1.js">